Telecamere europee puntate sulla sigaretta elettronica

19.03.2018
da Christian Modugno

Un convegno a cura della Liaf e del Comitato scientifico internazionale sulla sigaretta elettronica presso il Parlamento europeo. Si terrà domani, martedì 20 marzo, grazie all'ospitalità di Giovanni La Via (Forza Italia)

di Stefano Caliciuri

Si terrà domani, martedì 20 marzo a partire dalle ore 12,30, un convegno scientifico sulla sigaretta elettronica ospitato presso il palazzo del Parlamento europeo. L’organizzazione è a cura della Liaf, la Lega italiana antifumo fondata da Riccardo Polosa mentre l’ospitatalità è garantita dall’europarlamentare catanese Giovanni La Via (Forza Italia), presidente della commissione Ambiente, Sanità pubblica e sicurezza alimentare. Gli interveti che tratteranno il tema della riduzione del danno saranno appannaggio dei componenti del comitato scientifico internazionale sulla sigaretta elettronica.
L’opera di sensibilizzazione europea, mai come in questo momento, è fondamentale perché il prossimo anno si dovrà rimetter mano sia alla direttiva europea sui tabacchi che a quella che armonizzerà le accise sul tabacco. Sarà fondamentale far capire che il vapore, non essendo fumo e non contenendo tabacco, non possono essere comprese nella normativa fiscale in fase di redazione. Al contrario, occorre un regolamento unitario continentale che tratti soltanto i prodotti del vaping dopo un’attenta e circostanziata riflessione tecnica.
“L’Europa – commenta La Via – è ad un bivio nella lotta contro il fumo. Le evidenze scientifiche mostrano che la diffusione delle sigarette elettroniche rappresenta una grande opportunità, in grado di aiutare milioni di persone a smettere di fumare. I responsabili delle politiche sanitarie hanno il dovere di mostrare ai cittadini europei tutti i dati certi sulle sigarette elettroniche e di fornire il miglior contesto normativo a smettere definitivamente.”
Recenti autorevoli rapporti sulle sigarette elettroniche concludono che lo svapo è per il 95% più sicuro del fumo di sigaretta convenzionale. Ed inoltre, mentre i tassi di fumo tra i giovani continuano a diminuire, non vi è alcuna prova che le sigarette elettroniche siano una via d’accesso al fumo di sigaretta convenzionale anzi, solitamente l’ecig viene utilizzata principalmente dai fumatori che vogliono smettere e non da chi non ha mai fumato.

Fonte: SigMagazine.it

Commenti

Nessun messaggio trovato

Nuovo messaggio